Logo dei Missionari Verbiti

MISSIONARI VERBITI

Quando Arnoldo Janssen, agli inizi del 1875, presentò all'arcivescovo di Colonia, Paulus Melchers, il suo progetto di fondazione di un istituto per le missioni estere, questi gli disse: "Viviamo in un tempo dove tutto sta cambiando e sembra crollare e lei si presenta con un progetto per comunicare qualcosa di nuovo?" Janssen rispose: "Viviamo in un tempo in cui molte cose stanno crollando, ma in cambio altre devono sorgere". Questo atteggiamento del Fondatore dei Missionari Verbiti fu un atteggiamento che era cresciuto in lui e che fu sempre nutrito da un'intensa vita di preghiera e da una ricerca incessante della volontà di Dio. Malgrado tutti i dubbi e le esitazioni egli riuscì, in circostanze molto povere, ad inaugurare l'8 settembre del 1875, insieme ad alcuni compagni, il primo istituto missionario in Steyl, piccolo villaggio sulle rive del fiume Mosa, in terra olandese. Contrariamente a quelle che erano le aspettative, l'istituto missionario di Steyl in poco tempo diventò ben conosciuto e dopo 10 anni nacque la Società del Verbo Divino, che al momento della morte di Arnoldo Janssen, avvenuta nel 1909, contava più di 1.000 membri e già operava in diversi paesi dell'Asia, dell'America latina e dell'Africa.

Al servizio della Chiesa Universale

"Non sono stato io, ma questo l'ha fatto il Signore", era la risposta che Arnoldo Janssen dava alla gente che si meravigliava della rapida crescita ed espansione della "sua" opera missionaria alla quale appartenevano, insieme ai Missionari Verbiti anche le suore Missionarie Serve dello Spirito Santo, fondate nel 1889, e le Suore Serve dello Spirito Santo dell'Adorazione Perpetua, fondate nel 1896. Arnoldo nutrì sempre una grande fiducia nel Signore e visse ogni momento della sua vita sostenuto da questa fiducia. Con la stessa fiducia vivono oggi più di 6.000 Missionari Verbiti presenti in 67 paesi del mondo (Europa: 22 paesi; America: 18 p.; Oceania: 3 p.; Africa: 14 p.; Asia: 10 p.) impegnati in modo particolare: Nel servizio pastorale nelle parrocchie, nella formazione e cura delle comunità ecclesiali. Lo realizzano come sacerdoti, parroci, cappellani, fratelli laici, e come cooperatori in varie opere sociali e caritative.

    • Nella proclamazione della Parola di Dio. Come membri della "Società del Verbo Divino" i Missionari Verbiti sentono un dovere particolare per l'Apostolato biblico.
    • Nell'impegno per la giustizia, la pace e la salvaguardia del creato. Questo impegno caratterizza il loro lavoro nei vari campi di apostolato e progetti.
    • Nel campo della comunicazione, come pure in quello scientifico, e nel campo della ricerca. Questi impegni hanno lo scopo di approfondire la missione della chiesa come dialogo rispettoso verso tutti gli uomini, seguendo l'insegnamento di Gesù e facendo conoscere questa missione ad un pubblico vasto e in modo efficace.

Missionari Verbiti. Chi siamo dunque?

Fedeli alla parola di Gesù: "Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, così io mando voi" (Gv. 20,21), noi siamo pronti ad abbandonare patria, lingua e cultura e ad andare ovunque la chiesa ci manda. Tale disponibilità è la nota distintiva della nostra vocazione missionaria.

Missionari Verbiti in Italia


Generalato SVD - a Roma dal 1928.
Collegio del Verbo Divino
Via dei Verbiti, 1
00154 Roma

tel: 0039 06 5754021


Missionari Verbiti
Via Venezia, 47/E
38060 Varone di Riva (Trento)
tel: 0464 578100


Missionari Verbiti
Via Pontedera, 17
36100 Vicenza
tel: 0444 504855


Missionari Verbiti
Via Nicolodi, 1
39100 Bolzano
tel: 0471 288452


Missionari Verbiti
Oies, 6
39036 Badia/Abtei (BZ)
tel: 0471 839635